A casa della famiglia Darling mamma e papà si stanno preparando per trascorre fuori la serata. Nella camera dei bambini il piccolo Michael sta giocando con suo fratello John fingendo un combattimento tra Peter Pan e Capitan Uncino. Poco dopo il padre scopre che la sua camicia è stata trasformata in una mappa, così se la prende con la figlia maggiore, Wendy, che racconta ai fratelli le avventure di Peter Pan. Poi se la prende anche con Nana: il cane di famiglia.
Quella di Peter Pan non è una favola, ma una storia vera perchè qualche giorno prima lui stesso era venuto ad ascoltare i racconti della dolce Wendy.
Nana era poi riuscita ad afferrare la sua ombra e Peter ritornò quella stessa sera per cercarla insieme alla fatina Trilli, sua inseparabile amica, che gli indicò che era nascosta nel cassettone. L'ombra però non vuole ritornare dal suo padrone, così Peter cerca di afferrarla, ma finisce soltanto per fare un gran baccano facendo svegliare Wendy.
La ragazzina è felice di vederlo e gli ricuce l'ombra, raccontandogli che lei non potrà più continuare a dormire nella camera dei bambini poichè dal giorno dopo sarebbe cresciuta. Peter vuole farla rimanere bambina, così decide di portarla con sè nell'Isola che non c'è: il luogo magico dove non si diventa mai adulti.
Intanto anche John e Michael si svegliano e sono pronti a partire per l'isola che non c'è, anche se loro non sanno volare. Ma per questo problema basta un pizzico di polvere di fata e loro saranno in grado di farlo. Così tutti e quattro decidono di partire, alzandosi in volo nel cielo notturno di Londra.
La strada è semplice: la seconda stella, poi si volta a destra e via, sempre dritto. Presto Peter e i bambini raggiungono l'Isola che non c'è. Sotto di loro cominciano a vedere la Laguna delle Sirene, l'accampamento Indiano e il vascello del malvagio Capitan Uncino. A bordo della nave si sente un tichettio che non è altro che il solito coccodrillo che oltre alla mano di Uncino ha divorato una sveglia. Il povero Uncino è spaventano mentre il nostromo Spugna caccia l'animale feroce.
L'arrivo di Peter e dei suoi amici non passa inosservato perchè dal vascello arriva una grossa palla di cannone che li sfiora per poco. Peter Pan ordina a Trilli di accompagnare i bambini al sicuro, ma la fatina se ne va seccata perchè non ha intenzione di portare al salvo Wendy di cui è molto gelosa.
Trilli raggiunge il rifugio segreto di Peter Pan dove sono nascosti i bambini sperduti. Trilli li sveglia e fa capire a loro che Peter ha ordinato di combattere contro un enorme uccello chiamato Wendy.
La malcapitata viene presa a sassate dai Bambini sperduti e non riuscendo più a volare rischia di precipitare, ma Peter la afferra e la posa a terra dolcemente. I bambini sperduti spiegano a Peter che la fatina ha ordinato a loro che Wendy era da colpire perchè era un'enorme uccello.
da gelose con la ragazzina, facendole i dispetti.
Peter diventa furioso contro Trilly, colpevole di alto tradimento, e le impone di andarsene per sempre dal suo Regno. Wendy è impietosita dalla scena e chiede che venga allontanata soltanto per una settimana.
Poco dopo Peter e Wendy volano alla Laguna delle Sirene, mentre Michael e John esplorano con i Bambini Perduti l'isola. Improvvisamente vedono le orme degli Indiani Piedi Neri e questi ultimi attaccano di sorpresa: catturando i bambini e portandoli all'accampamento.
John è convinto che sia tutta colpa sua. Di solito gli Indiani catturano i bambini soltanto per gioco, ma questa volta non è così. Il capo Toro chiede dove nascondono il Giglio Tigrato e i bambini rispondono di non saperne nulla. Il capo tribù si infuria e grida che se sua figlia Giglio Tigrato non torna entro il tramonto, per loro saranno guai seri.
Intanto Peter Pan e Wendy sono nella Laguna delle Sirene dove queste bellissime creature festeggiano l'arrivo di Peter, ma si comportano da gelose con la ragazzina, facendole i dispetti.
Peter corre in suoi aiuto, ma proprio in quel momento arriva Capitan Uncino che ha catturato Giglio Tigrato. La principessa si trova legata ad uno scoglio vicino alla Roccia del Teschio. Capitan Uncino la sta minacciando chiedendole dove nasconde Peter Pan in modo da rimandarla da suo padre, ma ella si rifiuta di rispondere.
Peter e Wendy che avevano spiato la scena fino a quel momento decidono di intervenire. Alla fine del combattimento, il pirata rimane incastrato con l'uncino sopra ad una roccia dove al di sotto c'è il coccodrillo.
Giglio Tigrato sta per annegare e Peter Pan riesce a portarla in salvo mentre il pirata riesce a sfuggire dal coccodrillo affamato. Peter vola via con la fanciulla fra le braccia e la riporta a suo padre Toro in Piedi che è colmo di gioia di rivederla. Egli libera i prigionieri e regala a Peter un copricapo di piume battezzandolo: Aquila Volante.
Intanto Trilli è tutta sola ed è triste e pensierosa perchè è stata scacciata da Peter, ma non sa che Spugna sta per catturarla. Senza rendersene conto in tempo si ritrova imprigionata nel berretto del pirata. Uncino ha intenzione di servirsi della gelosia della fatina per far svelare a Wendy il nascondiglio segreto di Peter Pan.
Capitan Uncino chiede a Trilli di essergli d'aiuto per rapire Wendy, convincendola che non farà nulla a Peter Pan, ma la sta ingannando e lei non se ne rende contro. La fatina spiega che Wendy si trova nell'Albero dell'Impiccato: il rifugio segreto di Peter.
La festa all'accampamento indiano è finita e i bambini sperduti sono tornati nel nascondiglio con Peter e gli altri. Seduti vicino a Wendy le chiedono che cosa sia una mamma e lei risponde che è la cosa più bella che ci sia al mondo. Queste parole fanno tornare voglia ai bambini di tornare a casa, facendo così infuriare Peter. Non appena i bambini escono dal rifugio trovano Capitan Uncino che li cattura.
Appena i bambini escono dal nascondiglio, trovano ad attenderli i pirati e poco dopo viene catturata anche Wendy.
Capitan Uncino decide di occuparsi di Peter Pan facendo calare un enorme pacco nell'albero dell'Impiccato. Poco dopo chiede ai bambini di diventare pirati in modo tale che saranno salvi,i bambini sono tentati, ma Wendy è sicura che Peter li salverà e quindi li rimprovera e rifiuta l'offerta in nome di tutti.
Capitan Uncino ha lasciato nel pacco un ordigno per Peter Pan in modo tale che quando l'orologio punterà sulle sei: Peter volerà lontano dall'Isola che non c'è. Trilli che ha sentito il perfido pirata riesce a fuggire dalla lanterna di vetro in cui è prigioniera e vola verso il rifugio per avvertire il ragazzo. La fatina giunge proprio nel momento in cui Peter sta aprendo il pacco, poco prima delle ore sei, ma lui non vuole mollarlo. Sul pacco è stato lasciato un falso biglietto firmato da Wendy e il ragazzo non ha nessuna intenzione di cederlo.
La fatina riesce però a toglierglielo dalle mani in tempo prima che esploda. Intanto sul vascello i bambini sentono l'esplosione e guardano spaventati il rifugio pensando a Peter.
Capitan Uncino fa sfilare Wendy sulla passerella per finire in acqua, ma rimane preoccupato perchè non ha sentito il tonfo della caduta. La ragazzina infatti è in salvo tra le braccia di Peter, che l'ha presa al volo mentre stava per finire in mare.
Peter vola sul pennone della barca e lascia di stucco il capitano e i suoi pirati. E' ora di dare una lezione a Uncino e così Peter lo sfida in un duello. Con una mossa molto agile riesce a slegare e a liberare tutti i bambini che si mettono al sicuro sulla coffa e cercano di sistemare gli altri pirari.
Capitan Uncino è furioso e chiede a Peter Pan di non volare durante il combattimento, il ragazzo accetta di combattere da uomo a uomo. Peter durante il duello si ritrova pericolosamente in bilico, ma riesce a mantenere l'equilibrio e a disarmare il capitano. Il pirata ormai sconfitto implora di salvargli la vita, ma Peter lo fa alla condizione che egli dica che è un baccalà. Uncino ubbidisce, ma cerca di colpire Peter a tradimento.

Uncino però perde l'equilibrio e cade in mare ove lo aspetta il coccodrillo famelico. Strilla e chiede aiuto al Nostromo Spugna che corre con gli altri pirati su una scaluppa per salvare il capitano. I bambini intanto esultano per la loro vittoria e Wendy nomina Peter ammiraglio. Il ragazzo ridendo ordina di salpare con destinazione Londra e chiede a Trilli di spolverare sulla nave la polvere di fata.
ll vascello si trasforma in un galeone dorato che si alza nel cielo verso Londra. Quando il signore e la signora Darling tornano a casa non trovano i bambini e sorpresi sono tutti vicino alla finestra. Wendy racconta il meraviglioso viaggio in compagnia di Peter, Trilli e gli altri.
Il signor Darling osserva dalla finestra una nuvola passare davanti alla luna e commenta che quel vascello l'ha già visto quando era bambino.

.:La gallery di Peter Pan:.