.:Riproduzione, nascita e diformismo sessuale:.



I maschi presentano due aperture nella parte inferiore del corpo, una nasconde il pene e l'altra costituisce l'ano. La femmina, invece, presenta una sola apertura genitale, che accoglie sia la vagina sia l'ano. Di fianco ad ogni lato dell'apertura genitale, sono presenti le fessure mammarie laterali che nascondono le ghiandole mammarie per l'allattamento dei piccoli. Le femmine dei tursiopi raggiungono la maturitÓ sessuale intorno ai 6-12 anni, mentre i maschi intorno ai 10-13 anni.


Il delfino tursiope solitamente vive in gruppi di 2-6 esemplari, ma i branchi possono raggiungere pi¨ di mille unitÓ. All'interno di ogni gruppo vige una precisa gerarchia, di solito basata sulla taglia, con i maschi dominanti che possono affermare il loro potere anche colpendo e speronando i rivali o con comportamenti minacciosi, come il movimento violento della coda.
E' probabile che questi esemplari riescano anche ad avere la precendenza rispetto agli altri negli accoppiamenti, ma Ŕ difficile stabilirlo con certezza.

L'accoppiamento ha luogo in primavera e in estate, durante la stagione degli amori, e i delfini maschi combattono tra di loro per le femmine. Le coppie si formano quando un maschio mostra una certa preferenza nel nuotare accanto ad una femmina e resta con lei per un dato periodo di tempo.
Successivamente, il maschio nuota verso l'alto e si pone di fronte alla femmina arcuando la parte posteriore del corpo, si dispone in angolo retto, "accarezzandola" e strofinandosi su di lei. L'atto sessuale Ŕ rapido, dura circa 10-30 secondi, ma viene ripetuto diverse volte con un intervallo di qualche minuto tra ognuno e avviene sott'acqua: i delfini nuotano pancia a pancia, con la femmina che rivolge il dorso verso il basso; il maschio estende il suo pene, che viene inserito all'interno della vagina della femmina.
La gestazione della madre dura 10-12 mesi e le nascite avvengono in estate. I tursiopi partoriscono di norma un solo piccolo, lungo circa 1 m, che resterÓ in contatto con la madre per circa 6 anni, fino a quando non raggiunge la maturitÓ sessuale. Lo svezzamento completo avviene dopo circa 18 mesi e comunque termina prima della nascita di un secondo piccolo. Nei tursiopi si assiste al fenomeno del babysitting: i piccoli vengono accuditi da una sola femmina, mentre le altre madri vanno a caccia. Si riproducono ogni 2 o 3 anni, cambiando ogni volta partner, ma se il primo piccolo muore alla nascita, la femmina pu˛ riprodursi dopo un anno.

Nascita in apnea

1) Dopo la gestazione, il piccolo emerge, prima soltanto la coda, dall'apertura dell'apparato genitale.
2)Esce da solo. Il piccolo scivola rapidamente nell'acqua in una nuvola di sangue e di liquido amniotico, rompendo il cordone ombelicale.
3)Un piccolo aiuto. Incapace di respirare e scioccato dalla freddezza dell'acqua, il piccolo delfino si trova in una situazione pericolosa, ma sua madre lo spinge verso la superficie. Talvolta questa operazione Ŕ coadiuvata da altre femmine, generalmente imparentate con la madre e che sono state chiamate "zie".
4)Stretti legami. Dopo il primo respiro, il piccolo trova uno dei due capezzoli della madre, che gli fa fluire il latte in bocca. Come in tutti i Cetacei, i piccoli nascono dalla coda e sono giÓ in grado di nuotare per seguire la madre.SarÓ allattato per un periodo di 12-18 mesi.